All Post

Come curare la cistite: ecco i rimedi per un sollievo immediato con i farmaci

La cistite è un’infiammazione della vescica che colpisce uomini e donne -ma specialmente quest’ultime- e causa dolore durante la minzione e difficoltà a urinare (disuria). Se ti riconosci in questi sintomi e ti stai chiedendo cosa devi fare per curare il problema, in questo articolo troverai delle utili indicazioni per scoprire come combattere la cistite una volta per tutte.

Perché è importante curare la cistite rapidamente e come farlo

La cistite, e in particolare quella femminile, ha la tendenza a recidivare se non si procede nel curare il disturbo rapidamente: è perciò importante ricorrere ad una cura immediata della forma acuta ed è importante selezionare accuratamente come intervenire, per evitare peggioramenti e ricadute.

Esistono in commercio molti rimedi naturali e farmaci da banco impiegati per il trattamento della malattia, ma vengono adottati anche degli accorgimenti più immediati. Tra questi, come forse avrai già sentito, è consigliato di bere molta acqua (almeno due litri al giorno) per combattere la sintomatologia. La diuresi, infatti, favorisce la pulizia delle vie urinarie e diluisce la carica batterica. Inoltre, idratarsi molto agisce anche come prevenzione.

Un altro fattore protettivo, ma anche che aiuta a guarire dalla cistite, è una corretta igiene personale, in particolare in momenti delicati, come durante il ciclo mestruale e dopo i rapporti sessuali.

Alcuni consigli utili per ottenere sollievo immediato dalla cistite

Ma quindi, cosa è bene fare in caso si presenti questo tipo di infiammazione? Tra le precauzioni da adottare ci sono anche alcuni comportamenti da evitare. È ad esempio consigliato di sospendere l’attività sessuale durante l’infezione, perché potrebbe contribuire ad un peggioramento dell’infezione.

Un altro consiglio utile è di praticare docce calde, che secondo alcune donne forniscono sollievo immediato dai fastidi della cistite. Inoltre, è bene indossare indumenti (soprattutto intimi) in cotone, da preferirsi alle fibre sintetiche, ed evitare l’umidità, come ad esempio restare in accappatoio dopo la doccia o nel costume bagnato quando ci si trova al mare o in piscina. (Clicca per visitare Una Farmacia)

In casa è bene adottare pratiche igieniche rigorose, quali evitare lo scambio di asciugamani o di biancheria intima. Inoltre, se si è predisposti a questo tipo di infezione, durante il periodo delle mestruazioni sono sconsigliati assorbenti interni o coppette mestruali, che potrebbero favorire la contaminazione.

Ricorrere ai farmaci contro la cistite su consiglio medico

Per sconfiggere la cistite acuta e curarla definitivamente, è opportuno rivolgersi prontamente al proprio medico curante per scoprire come associare i farmaci più adatti alle cautele precedentemente indicate. Lo specialista in medicina saprà infatti indicarti cosa prendere e cosa fare per evitare che la cistite diventi un problema ricorrente.

Alcuni farmaci possono essere acquistati anche senza ricetta, ma il parere del medico è necessario per sapere quali pillole è bene prendere e come. La cistite non passa da un giorno all’altro, ma richiede di valutare bene i sintomi e di impiegare i rimedi che più si addicono alla situazione. La cura può prevedere sia antibiotici che antidolorifici, tra i quali anche gli antispastici che prevengono la dolorosa contrazione vescicale.

Come usare l’antibiotico per la cura della cistite

L’antibiotico è la soluzione adeguata per contrastare la cistite batterica nella maggior parte dei casi. Uno di quelli più impiegati è l’amoxicillina, un farmaco dall’effetto antinfiammatorio ad ampio spettro, efficace tra le altre malattie anche per quelle che colpiscono il tratto urinario. Il nome del farmaco originale è Augmentin, ed è disponibile anche online per l’acquisto. Le compresse, assunte per via orale, possono essere consigliate per un trattamento monodose oppure prolungato per qualche giorno.

Anche nell’uomo i rimedi consigliati sono di tipo farmacologico, purché le cause siano riscontrabili in agenti patogeni. Per quanto riguarda la variante non infettiva del disturbo, invece, gli antibiotici sarebbero inutili, e vengono invece preferiti antinfiammatori come l’ibuprofene e il paracetamolo.

Altri rimedi contro la cistite: quali cibi assumere ed evitare

In associazione con alle medicine classiche è possibile scegliere di impiegare anche la fitoterapia. Ad esempio, è suggerito di assumere uva ursina e altri alimenti con proprietà diuretiche, come asparagi, carciofi e finocchi. Sono quindi consigliati anche il succo di mirtillo, le prugne e i cereali.

I fermenti lattici possono coadiuvare il trattamento: per questo motivo, si consiglia di assumere yogurt che li contenga. Lo stesso principio vale per le vitamine, che sono contenute in larga quantità nei vegetali. La vitamina C, in particolare, ha l’effetto di acidificare l’urina e questo previene le infezioni urinarie.

Al contrario di questi cibi che sono buoni per la salute della vescica, altri alimenti sono da evitare, perché rischiano di acuire il problema e aumentare l’irritazione. Tra questi sono inclusi il cioccolato, i cibi speziati e piccanti, gli insaccati, i formaggi stagionati, ma anche le bevande alcoliche e che contengono caffeina.

Se vuoi evitare la cronicizzazione del problema, questo regime alimentare può essere mantenuto anche quando la fase acuta del problema è passata. Inoltre, è bene praticare esercizio fisico regolarmente, sia per favorire l’efficienza del sistema immunitario, sia per ridurre lo stress, che è considerato un possibile fattore scatenante della cistite.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button